en

it -

Il sogno imprenditoriale di Piero Ciacci inizia nel 1964 quando giovanissimo fonda un laboratorio artigianale per la lavorazione di piccoli componenti d’arredo in metallo.

L’attività dei primi anni consiste nella produzione di accessori per mobili e di qualche modello di letto, il tutto in ottone e per conto di importanti aziende produttrici di armadi. L’innata vocazione a realizzare letti di alta qualità porta alle prime collaborazioni con validi architetti così da avere alcuni modelli originali da proporre con il marchio Ciacci: è questo che caratterizza in maniera fondamentale lo sviluppo dell’azienda negli anni ’80. Quando finalmente, all’inizio degli anni ’90, all’esperienza acquisita si unisce l’ampliamento della superficie produttiva a 5000 mq l’azienda è pronta per un’importante crescita.

Vengono attivati macchinari in grado di ottimizzare la sapiente manualità dei fidati collaboratori; resta fondamentale la componente artigianale che rende uniche le finiture della Ciacci, ma l’aiuto della macchina velocizza e permette una produzione su larga scala. L’ottone cederà il passo al ferro battuto; questa felice intuizione che porta alla riconversione delle linee produttive aziendali è uno snodo focale per i successi della Ciacci.

E’ infatti del 1994 la nascita del rivoluzionario Juliet, un letto equilibrato nelle linee e leggero nella sua robustezza che viene proposto in molteplici vesti ognuna delle quali ne permette l’inserimento in tutti i contesti d’arredo. Il campione di vendite Juliet assicura all’azienda capitali che prontamente investiti portano alla realizzazione di altre due unità produttive per un totale di 10000 mq e all’acquisto di nuovi macchinari per la produzione di tavoli e sedie che vengono distribuiti come Ciacci Design.

Il nuovo millennio vede quindi la Ciacci leader nella produzione di letti e complementi in ferro battuto e la linea Design pronta a trasformarsi nel nuovo marchio Kreaty.